Condominio online

Pensate a un mondo in cui, con il tuo computer di casa può visionare comodamente le fatture inerenti il tuo condominio, dialogare con l’almministratore in chat, o con un altro condomino o magari aprire una discussione in un blog, figuriamoci aprire un sondaggio il cui risultato sarà portato in assemblea senza dilungarsi in noiosi dibattiti in quanto la proposta ha già raggiunto il quorum prima ancora di arrivare in assemblea.

Non stiamo parlando del futuro, ma di webcondomini.net una realtà resa tale dall’art. 25 della legge n. 220/2012, che ha modificato la normativa condominiale a decorrere dal 18 giugno 2013, che ha introdotto l’art. 71-ter disp. att. c.c.:

«Su richiesta dell’assemblea, che delibera con la maggioranza di cui al secondo comma dell’articolo 1136 del codice, l’amministratore è tenuto ad attivare un sito internet del condominio che consenta agli aventi diritto di consultare ed estrarre copia in formato digitale dei documenti previsti dalla delibera assembleare. Le spese per l’attivazione e la gestione del sito internet sono poste a carico dei condomini».

Il sito web condominiale è articolati in due sezioni principali:

– un pannello di controllo online per la gestione dei contenuti da parte dell’amministratore;
– un pannello online per la visione dei contenuti da parte dell’utente (condomino).
– Il sito è interattivo, tramite esso, il condomino può contattare l’amministratore dello stabile o uno stesso condòmino, scrivendogli un messaggio nel blog o in bacheca.

L’amministratore può convocare un’assemblea condominiale direttamente dal suo computer o fare delle comunicazioni che saranno raccolte in una bacheca online consultabili da tutti i condòmini registrati.

www.webcondomini.net

You may also like