Come rendere il tuo sito vincente per il tuo business: 10 regole base

Vuoi che il tuo sito si adatti a massimizzare visite ed opportunità di guadagno?

La grafica, i contenuti, i testi e i colori usati: non va lasciato niente al caso!

1) Fatto su misura per gli Utenti

Il sito, aziendale o professionale, sarà tanto più efficiente quanto più attraente sarà per gli utenti. Lo scopo del sito è in genere promuovere qualcosa. Il layout deve essere perciò invogliante e i contenuti devono essere apprezzabili. Il suo aspetto deve essere adeguato al suo tema principale, quindi non solo legato al tuo gusto personale. Per capire quale dovrebbe essere il design adeguato, sarà sufficiente visitare i siti simili più visitati. In genere, alcuni requisiti indispensabili sono la chiarezza, facilità di navigazione e di lettura, adeguatezza del linguaggio (specifico o semplice), congruenza tra le pagine del sito e l’immagine aziendale creata attraverso altri strumenti promozionali (il logo, i colori, le brochure e i volantini).

2) Contenuti: il brainstorming stimola la creatività

Un buon metodo, sia in gruppo che individuale, è raccogliere le idee con un brainstorming. Creare un cartellone, o altro strumento, con domande stimolo: “Qual è l’obiettivo del sito?” “Cosa deve avviare negli utenti?”
Riclassificati gli appunti raccolti in quattro, cinque macro voci si ottiene un menù principale. Ciascuna voce conterrà argomenti simili. Si può immaginare una piramide inversa: una macro voce del menù principale è riferibile a più argomenti, mentre scendendo di livello le argomentazioni saranno limitate e più specifiche.

3) “Content is king

Contenuti originali, aggiornati o interessanti doneranno appeal crescente per il tuo sito. La visibilità per i motori di ricerca migliora quando il sito è movimentato da nuovi argomenti e determina il numero dei visitatori. Prestare attenzione alle citazioni che devono riportare le fonti tutela da eventuali obblighi di risarcimento.

4) Un menù semplice è una rassicurante bussola nel mare dei contenuti

Un’unica regola: menù organizzato e parole facili ed esplicative.

5) Colori e font: moderazione

Non serve mescolare più tipi di Font e colori, anzi!
Toni freddi (blu, grigio, verdi): siti professionali.
Toni caldi (rosso, giallo, arancione) per siti personali.
Meglio Font nero su Sfondo bianco, o che comunque sia così in contrasto.
Arial, Verdana, Tahoma, sono tre Font lineari, ideali per lo schermo.
Times, Georgia sono, invece, più gradevoli e ideali per la stampa.

6) Un testo che faccia “respirare” gli occhi

Sul web, il testo è la pista, e gli occhi sono il corretore. Deve essere tale che la lettura, cioè la corsa, sia aeroso e agevole.

7) Contenuti multimediali: No grazie!

Video e immagini solo se necessarie allo scopo del sito.

8) Immagini si, ma …

Immagini e icone sono immediate, ma per la funzionalità del sito sono accettabili formati “compressi” come .jpg o .png. Altro aspetto degno di nota è che non siano protette da diritti.

9) Lancio del sito nella rete

Le prime forme promozionali sono siti di settore, newsgroup, blog, fiere, eventi, riviste. Più mirate saranno discussioni online nei forum, segnalazioni ai motori, connessioni reciproche con altri siti.

10) Il resto è Comunicazione

Gli altri aspetti sono i classici aspetti da tener presente sul mercato per crearsi una buona immagine.

You may also like